DOVE ACQUISTARE CALDAIE ONLINE

DOVE ACQUISTARE CALDAIA ONLINE IN MODO SICURO, SITI PORTALI NEGOZI ? . . .

Da tempo di siti, “vendita caldaie online” e materiale termoidraulico in generale, ce ne sono a decine e in continua espansione. La vendita online dove acquistare caldaie, ormai permette all’utente privato e al professionista del settore; di acquistare in completa comodità il materiale termoidraulico e caldaie in particolare. C’è una reale possibilità ormai, di acquistare caldaie online, senza dover muoversi dalla propria postazione e sede, in modo da far arrivare il prodotto direttamente a destinazione, e soprattutto a costi competitivi a tal punto da risultare i più bassi in assoluto, rispetto ai punti vendita classici: come un negozio fisico.

Lo svantaggio è per l’installatore termoidraulico che si trova ad acquistare il prodotto allo stesso prezzo di chiunque altro, utente privato e consumatore finale. Il privato ne trae vantaggio sicuramente, nel bene e nel male; soprattutto acquistando caldaie online direttamente, selezionando il miglior prezzo su trovaprezzi o altri portali del settore termoidraulico, o anche Amazon, Ebay etc.

DETRAZIONE FISCALE PER ACQUISTO CALDAIA A CONDENSAZIONE

QUALI SONO ATTUALMENTE I MIGLIORI SITI DOVE ACQUISTARE CALDAIE ONLINE? VEDI UNA LISTA DI SITI E PORTALI SELEZIONATI:

  • il primo della lista dopo aver eseguito una ricerca su google è sicuramente trovaprezzi.it sul quale potrai trovare una o due pagine di link e offerte di prezzi dal più basso al più alto. Tutti i principali venditori Italiani, si affacciano e si registrano su trovaprezzi che è una vetrina in stile motore di ricerca, molto conosciuta nel panorama word – wide – web.
  • il secondo è decisamente Ebay, sul quale come e al pari del primo, i venditori di caldaie online si registrano e vendono in Italia e all’estero. Importante avere un feedback positivo al 100% per vendere, ma anche per “acquistare caldaie online” in sicurezza.
  • il terzo potrebbe risultare Amazon solo che rispetto ai primi due (vedi punto uno e due), si trovano offerte più alte e non il prezzo migliore e più basso di tutti rispetto a quelli presenti su internet. Di pro c’è tutta una serie di recensioni, che rendono bene l’idea sul tipo di venditore, sul prodotto, ma di contro ci sono i costi maggiori e mai il prezzo più basso! Altro punto a favore è il servizio “Prime” ma credo anche che valga fino a un certo punto con il prodotto “caldaie”.
  • il quarto conosciuto negli ultimi tempi per la vendita di sole caldaie potrebbe essere caldaiemurali.it, portale sul quale si possono trovare caldaie di quasi tutte le marche presenti sul mercato, ma non al prezzo migliore (neanaché qui) in circolazione, rispetto a tutti gli altri primi 10 venditori in assoluto su Google. Di contro sono state segnalate spedizioni poco affidabili, dal punto di vista della puntualità e precisione.
  • il quinto potrebbe essere – da ricerche e prove direttamente da noi eseguiteGruppo Ober, sul quale possiamo trovare caldaie di tutte le marche come il precedente appena citato, ma decisamente a prezzi più bassi e spesso vantaggiosi rispetto a tutti gli altri presenti su tutto il panorama web: prezzo basso, sempre tra i primi due o tre. Altra nota positiva, l’imballaggio ben curato e spedizione sicura.

ATTENZIONE AD ALCUNI APPENA USCITI PRESENTI SU GOOGLE, CON SLOGAN DA PREZZO MIGLIORE IN ASSOLUTO, DA NOI TESTATI I QUALI, SPEDISCONO IN MODO INDECENTE. IL PRODOTTO POTREBBE ARRIVARE DIFETTATO, DANNEGGIATO E NON POCO; SENZA CHE SE NE ASSUMANO POI (I DIRETTI INTERESSATI) LA RESPONSABILITÀ.

PER I SITI DA “FARE ATTENZIONE” PUOI SCRIVERCI IN FORMA PRIVATA (TERMICAIDRAULICA@GMAIL.COM) DOVE AVRAI INFORMAZIONI DETTAGLIATE SU CHI EVITARE ASSOLUTAMENTE E A PRESCINDERE.

Ricordati della detrazione del 50% e del 65% per caldaie a condensazione classe A a basse emissioni inquinanti e nei casi in cui andrai – con la sostituzione della tua caldaia – a migliorare il rendimento ed il risparmio energetico dell’edificio di installazione.

  • ALTRA NOTA IMPORTANTE DA TENERE BENE A MENTE, È L’ASSISTENZA TECNICA. OGNI INSTALLATORE MANUTENTORE UTILIZZA UN MARCHIO PROPRIO DI FIDUCIA E SUL QUALE DARE ASSISTENZA TECNICA A 360°.

DA RICERCHE E INFORMAZIONI CERTE, ABBIAMO APPURATO CHE ALCUNE AZIENDE HANNO DATO DISPOSIZIONI AI PROPRI CENTRI ASSISTENZA ZONALI, DI NON FORNIRE GARANZIA E PRIMA ACCENSIONE GRATUITA PER CALDAIE ACQUISTATE SU INTERNET, DA CLIENTI PRIVATI E ANCHE DAGLI STESSI INSTALLATORI.

PARLIAMO DI CALDAIE ACQUISTATE IN RETE, A COSTI BASSISSIMI, SU ALCUNI SITI I QUALI NON HANNO PUNTI VENDITA FISICI; MA I QUALI RISULTANO SOLO COME E-COMMERCE.

COME SBLOCCARE LA CALDAIA DOPO 3 ANNI DI INATTIVITÀ

INDICAZIONI UTILI PER SBLOCCARE UNA CALDAIA DOPO BEN 3 ANNI DI “INATTIVITÀ”.

Prima di tutto devi sapere subito quali operazioni eseguire prima del lungo stop ( lungo anni o mesi ) e inattività che la tua caldaia potrebbe affrontare, in qualsiasi momento della sua esistenza.

OPERAZIONI PRIMA DEL LUNGO PERIODO DI INATTIVITÀ:

n1. chiudere svuotare la caldaia e di conseguenza anche l’impianto interno di tutta la sua pressione e acqua residua.

n2. interrompere l’alimentazione elettrica ed il gas.

COSA POTREBBE ACCADERE QUANDO LA CALDAIA SARÀ RIATTIVATA DOPO 3 ANNI SENZA AVER ESEGUITO LE OPERAZIONI INDICATE NEL PUNTO 1 E 2 ?

n1. Il circolatore fermo con la pressione e l’acqua ferma al suo interno potrebbe bloccare la girante! Come spesso accade, l’utente – senza chiamare un tecnico – prova ad accendere ed avviare la caldaia in acqua sanitaria o riscaldamento, ed il circolatore avendo la girante in blocco totale, è alimentato dalla corrente, ma senza far circolare l’acqua; il risultato è: la pompa di circolazione della caldaia potrebbe bruciarsi, o subire danni permanenti.

CIRCOLATORE PER CALDAIE MURALI

n2. la valvola gas inattiva per lungo tempo soprattutto con gas GPL, potrebbe subire al suo interno un indurimento delle membrane in gomma, le quali perderebbero la sua elasticità e funzionalità.

INTERNO DI UNA VALVOLA GAS PER CALDAIE MURALI

NOTA BENE: LA COSA FONDAMENTALE E FORSE PIÙ IMPORTANTE DI TUTTE, DOPO UN LUNGO PERIODO DI INATTIVITÀ DELLA CALDAIA, FAR ESEGUIRE LE OPERAZIONI DI RIPRISTINO DELLA STESSA, A PERSONALE QUALIFICATO: MANUTENTORE DI CALDAIE E IMPIANTI TERMICI. L’ERRORE SPESSO PIÙ COMUNE È QUELLO DI DARE CORRENTE, APRIRE IL GAS, SENZA AVER TENUTO CONTO DELLE SUDDETTE OPERAZIONI DI RIPRISTINO (SBLOCCO DEL CIRCOLATORE SU TUTTE).

Solitamente il blocco restituisce un codice di errore specifico, in alcuni casi indicando proprio la valvola gas mal funzionante; ma nella stragrande maggioranza delle volte, l’errore restituito è per mancata accensione del bruciatore: vedi codici errore del libretto USO E MANUTENZIONE CALDAIA.

La valvola gas inattiva per lunghi periodi – come ho già detto, di cui sopra – potrebbe bloccarsi in posizione chiusa, e le rispettive membrane interne in gomma, andrebbero a saldarsi con le pareti interne della valvola, creando un blocco della stessa! Quando si verifica una situazione del genere, e la caldaia viene alimentata – dopo il lungo stop – la bobina (EV1 e EV2) in tensione con la 220 v, potrebbe andare in corto circuito, bruciandosi completamente.

BOBINA VALVOLA GAS

Insomma per concludere, se non prenderai le dovute precauzioni prima di spegnere la caldaia disattivando l’impianto termico per lunghi periodi; alla riattivazione della stessa, incorrerai in problematiche spiacevoli, dispendiose, con diversi disagi per le utenze.