COME SBLOCCARE LA CALDAIA DOPO 3 ANNI DI INATTIVITÀ

INDICAZIONI UTILI PER SBLOCCARE UNA CALDAIA DOPO BEN 3 ANNI DI “INATTIVITÀ”.

Prima di tutto devi sapere subito quali operazioni eseguire prima del lungo stop ( lungo anni o mesi ) e inattività che la tua caldaia potrebbe affrontare, in qualsiasi momento della sua esistenza.

OPERAZIONI PRIMA DEL LUNGO PERIODO DI INATTIVITÀ:

n1. chiudere svuotare la caldaia e di conseguenza anche l’impianto interno di tutta la sua pressione e acqua residua.

n2. interrompere l’alimentazione elettrica ed il gas.

COSA POTREBBE ACCADERE QUANDO LA CALDAIA SARÀ RIATTIVATA DOPO 3 ANNI SENZA AVER ESEGUITO LE OPERAZIONI INDICATE NEL PUNTO 1 E 2 ?

n1. Il circolatore fermo con la pressione e l’acqua ferma al suo interno potrebbe bloccare la girante! Come spesso accade, l’utente – senza chiamare un tecnico – prova ad accendere ed avviare la caldaia in acqua sanitaria o riscaldamento, ed il circolatore avendo la girante in blocco totale, è alimentato dalla corrente, ma senza far circolare l’acqua; il risultato è: la pompa di circolazione della caldaia potrebbe bruciarsi, o subire danni permanenti.

CIRCOLATORE PER CALDAIE MURALI

n2. la valvola gas inattiva per lungo tempo soprattutto con gas GPL, potrebbe subire al suo interno un indurimento delle membrane in gomma, le quali perderebbero la sua elasticità e funzionalità.

INTERNO DI UNA VALVOLA GAS PER CALDAIE MURALI

NOTA BENE: LA COSA FONDAMENTALE E FORSE PIÙ IMPORTANTE DI TUTTE, DOPO UN LUNGO PERIODO DI INATTIVITÀ DELLA CALDAIA, FAR ESEGUIRE LE OPERAZIONI DI RIPRISTINO DELLA STESSA, A PERSONALE QUALIFICATO: MANUTENTORE DI CALDAIE E IMPIANTI TERMICI. L’ERRORE SPESSO PIÙ COMUNE È QUELLO DI DARE CORRENTE, APRIRE IL GAS, SENZA AVER TENUTO CONTO DELLE SUDDETTE OPERAZIONI DI RIPRISTINO (SBLOCCO DEL CIRCOLATORE SU TUTTE).

Solitamente il blocco restituisce un codice di errore specifico, in alcuni casi indicando proprio la valvola gas mal funzionante; ma nella stragrande maggioranza delle volte, l’errore restituito è per mancata accensione del bruciatore: vedi codici errore del libretto USO E MANUTENZIONE CALDAIA.

La valvola gas inattiva per lunghi periodi – come ho già detto, di cui sopra – potrebbe bloccarsi in posizione chiusa, e le rispettive membrane interne in gomma, andrebbero a saldarsi con le pareti interne della valvola, creando un blocco della stessa! Quando si verifica una situazione del genere, e la caldaia viene alimentata – dopo il lungo stop – la bobina (EV1 e EV2) in tensione con la 220 v, potrebbe andare in corto circuito, bruciandosi completamente.

BOBINA VALVOLA GAS

Insomma per concludere, se non prenderai le dovute precauzioni prima di spegnere la caldaia disattivando l’impianto termico per lunghi periodi; alla riattivazione della stessa, incorrerai in problematiche spiacevoli, dispendiose, con diversi disagi per le utenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CODICE SICUREZZA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.