Vai al contenuto

Perdita pressione caldaia senza perdite acqua

Home Forum CALDAIA A CONDENSAZIONE Perdita pressione caldaia senza perdite acqua

Visualizzazione 1 filone di risposte
  • Autore
    Post
    • #6320
      Daniele
      Partecipante

      Salve, ho un problema con la pressione della caldaia ( circuito riscaldamento ). Dopo qualche giorno la pressione cala e devo ricaricare il circuito. Sono sicuro di non avere perdite, ma non riesco a capire come cali la pressione e se in realtà il problema sia quello.
      Un altro comportamento strano è quello che quando vado a ricaricare l’ impianto più di 1.3/1.4 di pressione non va.
      Mi dicono che potrebbe essere un problema del vaso di espansione..E’ possibile che col funzionamento della caldaia l’acqua in qualche modo evapori e che in realtà non ci siano perdite?
      Non m’ intendo della materia, dunque scusatemi se ho scritto eresie..Grazie

      • Questo topic è stato modificato 2 settimane, 6 giorni fa da Daniele. Motivo: chiarimento
      • Questo topic è stato modificato 2 settimane, 5 giorni fa da ADMIN.
    • #6324
      ADMIN
      Amministratore del forum

      Buongiorno,
      nel caso fosse un problema legato al vaso a espansione, lei dovrebbe trovare acqua sotto la caldaia “scaricata” a seguito dell’accensione dei riscaldamento dalla valvola di sicurezza.

      Se il vaso a espansione è “scarico” e andiamo a caricare la pressione della caldaia a 1.4 bar (a termosifoni spenti) e successivamente accendiamo i riscaldamenti; la pressione andrebbe da 1.4 a 2.8/3 bar e la valvola di sicurezza scaricherebbe acqua e pressione in eccesso. vedi anche – https://termicaidraulica.com/pressione-caldaia/

      Se la pressione impianto non riesce a salire oltre, 1.3/1.4 bar, probabilmente la ‘pressione idrica’ in entrata a questo punto non riesce a superare 1.4…

      La pressione in un circuito chiuso non evapora! tutt’al più potrebbe esserci aria all’interno dell’impianto di riscaldamento – che è un circuito chiuso – e una volta che le ‘micro bolle’ di aria passano dalle ‘valvole jolly’ (posizionate all’interno della caldaia stessa) la pressione scende; aria che esce = pressione che scende!

      Altro fattore che determina il “calo di pressione impianto” sono le eventuali perdite nei radiatori – che sarebbero visibili – oppure le perdite che si trovano spesso dove c’è la ‘centralina dei tubi’ dell’ impianto di riscaldamento; dove quest’ultima è posta in un punto ispezionabile ma non visibile. Oppure perdite sotto traccia non visibili.

      Attendo il suo riscontro…

Visualizzazione 1 filone di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.