Vai al contenuto

Spostamento caldaia

Home Forum NORMATIVE IMPIANTI Spostamento caldaia

  • Questo topic ha 3 risposte, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 1 mese fa da ADMIN.
Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #5557
      ElisaCF1983
      Partecipante

      “Buon giorno a tutti e grazie per avermi accettato su questo forum.
      Volevo chiedere una vostra opinione in merito ad una situazione, ora vi spiego.

      Sul terrazzo di mia proprietà, posto al 3° piano di una palazzina, c’è un bruciatore della Rubor, non funzionante dal 2013 e a dir poco vecchio (1985/1990); questo bruciatore fornisce acqua calda e riscaldamento al piano terra. I nuovi acquirenti, ricevono una documentazione nella quale gli si richiede: “di tenere in considerazione i costi per il ripristino della caldaia e/o per una sua diversa collocazione al piano terra nel rispetto delle normative vigenti”.

      Vi chiedo alcune considerazioni, un installatore per quale motivo dovrebbe mettere la caldaia al piano terra? Per un discorso normativo tecnico? Per legge? Risparmio energetico? Per un miglior controllo in caso di danno-incendio? Tutte le vostre idee sono sicuramente utili per capire meglio la situazione…. Grazie a chi mi può aiutare

    • #5558
      ADMIN
      Amministratore del forum

      Salve benvenuta e buon pomeriggio.
      Un installatore potrebbe anche mettere a norma la caldaia dove si trova adesso, sempre se il locale caldaia attuale sia già più o meno “a norma” e adeguabile secondo le normative vigenti. Credo che un bruciatore dovrebbe essere, “possibilmente” posizionato nella propria di proprietà anche per questioni di praticità ma anche dal punto di vista della sicurezza.
      La caldaia attuale se messa a norma, potrebbe restare anche dove si trova; ma io se fossi il proprietario e responsabile tecnico, sarei più tranquillo se si trovasse: “nella mia di proprietà”.

      Grazie

    • #5559
      ElisaCF1983
      Partecipante

      Grazie mille per la celere risposta. C’è una legge o normativa che mi aiuta nel chiedere di spostarla? In particolare una normativa legata alla sicurezza o al risparmio energetico? Perché gli allacciamenti sono disponibili al piano terra, devono arrivare al 3 piano per poi scendere di nuovo fino al piano terra…non e un consumo inutile??? Grazie per chi vorrà rispondere👍

    • #5560
      ADMIN
      Amministratore del forum

      Buongiorno, che ci sia un consumo inutile è fuori di ogni ragionevole dubbio. Una normativa che faccia leva sui consumi e sul risparmio energetico, in modo da giustificare lo spostamento della caldaia, non è associabile a questa situazione in particolare.
      Probabilmente per ciò che riguarda la legge, bisognerebbe sentire un avvocato per avere un quadro completo sulle regole condominiali: gli spazi comuni e per quelli privati.
      Se la caldaia è posizionata in un locale a norma e non presenta pericoli a persone o cose rispettando tutte le normative vigenti; in questo caso potrebbe essere nel suo spazio “privato” a patto che tra voi ci sia un accordo per avere libero accesso alla stessa. Mentre, se la caldaia fosse posizionata all’interno della sua abitazione, allora sarebbe stato totalmente diverso; ma in questo caso si tratta di un terrazzo, in parte “aperto”, immagino.

      Grazie e mi faccia sapere come andrà a finire!

      Saluti

Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.