Vai al contenuto

Rispondi a: Impianto a norma?

Home Forum NORMATIVE E IMPIANTI Impianto a norma? Rispondi a: Impianto a norma?

#6550
ADMIN
Amministratore del forum

Buongiorno,
la caldaia di seconda mano deve risultare smontata e dismessa da un impianto al tempo funzionante e certificata con tanto di libretto di impianto e relativa “dismissione” dallo stesso. Installare una caldaia di seconda mano, non è reato, basta che non risulti “rubata” oppure che non sia di tipo “tradizionale” (non a condensazione) con tanto di matricola da esibire.

La normativa attuale impone (parliamo di generatori a gas) solo l’utilizzo e installazione di caldaie a condensazione. Le caldaie a “camera aperta” – di tipo tradizionale e non a condensazione – sono ammesse nei casi in cui la precedente installazione sia già con una caldaia di tipo B (camera aperta) e sia allacciata in una canna fumaria collettiva ramificata condominiale e dove non sia possibile scaricare i prodotti di scarico della combustione con una caldaia nuova di tipo a condensazione.

La caldaia a condensazione – con la tipologia di scarico fumi – non è compatibile con le caldaie a tiraggio naturale (tipo B) che scaricano nella stessa canna fumaria.

Consideri che le caldaie a camera aperta, nuove, attualmente hanno un costo di circa 500 €

Attendiamo il suo gentile riscontro.

Saluti