Vai al contenuto

LAVAGGIO IMPIANTO DI RISCALDAMENTO

  • di

COME FARE IL LAVAGGIO IMPIANTO?

Il lavaggio impianto di riscaldamento, va eseguito con una pompa elettrica e serbatoio di accumulo di almeno 30 litri. La grandezza del contenitore da utilizzare per il liquido, varia in base alla grandezza stessa dell’impianto interno: tubazioni, numero dei radiatori, etc. 

QUANDO FARE IL LAVAGGIO IMPIANTO?

Il momento migliore per fare il lavaggio dell’impianto di riscaldamento è quando dobbiamo sostituire la caldaia. Gli impianti datati che sono stati realizzati in ferro, oppure in rame, di almeno 15/20 anni fa, sono sicuramente soggetti a incrostazioni. Le caldaie a condensazione, devo assolutamente lavorare con acqua pulita, sanificata e che il liquido abbia uno scambio maggiore rispetto a impianto fangosi. Obbligatorio, installare un defangatore e prima ancora: effettuare un lavaggio impianto vero e proprio.

 

QUANTO COSTA FARE IL LAVAGGIO IMPIANTO COMPLETO?

Il costo per un lavaggio completo varia a seconda della grandezza delle tubazioni e del numero dei radiatori. Il costo medio per un lavaggio completo, su impianti con 5/10 termosifoni va da minimo 200 € fino a 400 €.  Per impianti con oltre 10 termosifoni, il costo potrebbe variare da un minimo di 500 € fino a 1000 €. La spesa potrebbe variare anche in base al tipo di radiatori installati: ghisa, alluminio, acciaio, piastre in ferro. 

verifica impianto termico 

QUALI PRODOTTI UTILIZZARE PER IL LAVAGGIO IMPIANTO?

I prodotti da utilizzare per fare un ottimo lavaggio, devono essere non aggressivi e non corrosivi. Esisto in commercio gli inibitori di corrosione, ossia un prodotto risanante per impianti vecchi; risanante a PH neutro; risanante a scarico zero; e molto altro ancora. La normativa e le migliori pratiche affermano che per pulire un impianto in modo efficace è necessario usare un pulitore chimico.

 

QUANTO TEMPO CI VUOLE PER IL LAVAGGIO IMPIANTO?

Per un buon lavaggio, ci vogliono minimo 3 ore! sempre se lo stato delle tubazioni e dei radiatori sia già in buone condizione. Nel caso in cui dobbiamo sanificare un impianto con tubi in ferro e radiatori in ghisa, il tempo minimo varia da 5 ore fino a 8. In alcuni casi, per impianti medio/grandi, il tempo varia da un minimo di un giorno, fino a due giorni lavorativi. 

COME E QUANDO PULIRE LO SCAMBIATORE DI CALORE CALDAIA

A chi è rivolto il lavaggio impianto?

Rivolto a tutti i clienti e possessori di impianto di riscaldamento alimentato con caldaie a gas a condensazione e/o di tipo tradizionali (ma non solo).
 
Il lavaggio impianto delle tubazioni interne va eseguito nei mesi estivi e ogni volta che si effettua una sostituzione di una caldaia, dove necessario, dopo attenta valutazione dello stato attuale delle tubazioni stesse. La sanificazione è utile per avere uno scambio termico maggiore del 10% in più rispetto a impianti non sanificati.
 
Un impianto con acqua pulita, aumenta la durata della caldaia stessa. 
 
Oltre a un lavaggio approfondito con apposita pompa, nel caso ci fosse bisogno, andrebbero smontati anche i radiatori e inserito un defangatore dove non è presente. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

CODICE SICUREZZA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.