Manutenzione periodica, caldaia

PREZZI LAVORI IDRAULICI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA

La Manutenzione Periodica

La Manutenzione Periodica degli Impianti Termici, è stata introdotta dalla Legge n° 10 del 1991 e definita dal suo decreto attuativo, il Decreto del Presidente della Repubblica n° 412 del 1993. E’ quindi, prima di tutto, un obbligo di Legge già da tempo consolidato, che trova le sue giuste e motivate ragioni nei seguenti punti:

SICUREZZA: le statistiche confermano che gli incidenti conseguenti a fughe di gas e da monossido di carbonio sono in netta diminuzione ma accadono ancora. Per evitarlo è necessario che siano mantenute nel tempo le caratteristiche di affidabilità e sicurezza di apparecchi ed impianti e questo è possibile solo attraverso una corretta e completa manutenzione periodica che coinvolga non solo l’apparecchio, ma anche la rete di adduzione gas, il sistema di evacuazione fumi e gli apparati ausiliari. Grazie alle normative, sempre più attente e severe, i costruttori hanno adottato soluzioni tecniche e costruttive che hanno elevato di molto la sicurezza degli apparecchi e l’efficacia dei loro dispositivi di sicurezza. Inoltre, i professionisti coinvolti nell’installazione e nella manutenzione degli impianti termici sono stati chiamati ad adeguare la loro preparazione tecnica e la loro conoscenza normativa alle nuove esigenze dettate dalla regolamentazione. » Read more

CONTROLLO IMPIANTI

NUOVO LIBRETTO IMPIANTO

CONTROLLO IMPIANTI TERMICI: Le regole più importanti

Le regole e le normative sui controlli per manutenzione ordinaria e straordinaria sugli impianti di riscaldamento con potenza inferiore a Kw 35 sono in continua evoluzione.

Di fondamentale importanza sono la compilazione dei libretti impianto e relativi allegati (Rapporto di controllo efficienza energetica) i quali devono essere rilasciati e compilati in prima battuta dalla ditta installatrice, la quale deve consegnare come allegato anche la certificazione di conformità (impianto a regola d’arte) e includere il bollino per autocertificazione.

Successivamente entro i termini stabiliti – solitamente 30 giorni circa a seconda delle disposizioni comunali e/o regionali – spedire copia della documentazione , allegato G, scheda identificativa del libretto impianto, all’ente addetto ai controlli periodici (eseguiti a campione). » Read more

PANNELLO SOLARE SOTTOVUOTO

PANNELLI SOLARI TERMICI SOTTOVUOTO

CON IL PANNELLO SOLARE SOTTOVUOTO, AUMENTA IL RENDIMENTO FINO AL 40% RISPETTO AI COLLETTORI TRADIZIONALI
Si possono facilmente raggiungere temperature target da 60 a 160°C, con alta e) efficienza anche a bassi valori di radiazione come 400 W/m².

I collettori solari termici sono ideali per il riscaldamento di acqua sanitaria ma sono anche adatti come integrazione al riscaldamento di ambienti.

I collettori solari sottovuoto hanno la caratteristica di avere una resa istantanea, nei periodi autunnali ed invernali, più alta rispetto ai collettori solari piani. » Read more

ANALISI COMBUSTIONE CALDAIA: NOTE GENERALI

ANALISI DI COMBUSTIONE CALDAIA

Legge su Analisi Combustione Caldaia: UNI 10389

La norma prescrive le procedure per eseguire in opera l’analisi combustione caldaia: sono oggetto di controllo i prodotti della combustione e la misurazione del rendimento di combustione dei generatori di calore. Essa si applica a tutti i generatori di calore alimentati a combustibile gassoso e/o liquido,destinati al riscaldamento degli ambienti e/o alla produzione di acqua calda sanitaria. La norma non si applica agli impianti inseriti in cicli di processo e ai generatori di calore alimentati a combustibile. » Read more

CONTROLLO ANNUALE CALDAIE

CONTROLLO ANNUALE CALDAIA - ANALISI DEI FUMI

IL CONTROLLO ANNUALE SULLE CALDAIE NON E’ OBBLIGATORIO

Comunicato Stampa
2/10/2014

Controlli sulle caldaie : dopo un anno le nuove norme sono ancora disattese o ignorate. Governo e Regioni garantiscano l’applicazione e l’informazione ai cittadini.

I controlli periodici sull’efficienza energetica degli impianti di climatizzazione invernale (caldaie) ed estiva (climatizzatori) sono regolati da una norma comunitaria (Direttiva 2010/31/UE) e da una legge nazionale (Dlgs192/2005/ attuato dal Dpr 74/2013). » Read more

TASSA SU CALDAIA E CONDIZIONATORI, LIBRETTO D’IMPIANTO: COSTI E CONTROLLI

CONTROLLO FUMI CALDAIA

Ne avevamo sentito parlare già tempo fa’ della tassa sulla caldaia,  ma poi non se ne fece più nulla; da oggi invece, se non hai il libretto d’impianto in regola ti possono staccare il gas!!

In effetti, quella che possiamo definire una tassa sulla caldaia e sui condizionatori d’aria  parte dal 15 ottobre 2014, sì perché sulla base del D.lgs 192/05, modificato ancora dal D.lgs. 311/06, specificatamente nell’allegato “L” che contiene le disposizioni relative alla manutenzione degli impianti, dal 1° Giugno ( data poi slittata al 15 ottobre) bisogna munirsi di un libretto d’impianto , nel quale saranno annotati i controlli effettuati da tecnici della caldaia autorizzati, alle scadenze imposte per legge, e al momento dei controlli fatti dai tecnici bisogna compilare un “Rapporto di efficienza energetica” ( AIE ) degli stessi.

  • Caldaia a condensazione conviene montarla o NO?

Chi deve avere il libretto d’impianto ? Ogni quanto devo far controllare una caldaiaQuanto costerà far controllare una caldaia? A quali sanzioni incorro se non faccio controllare la caldaia? » Read more

LIBRETTO IMPIANTO E RAPPORTO EFFICIENZA ENERGETICA

NUOVO LIBRETTO IMPIANTO

NUOVO LIBRETTO IMPIANTO E RAPPORTI DI EFFICIENZA

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n° 55 del 7 Marzo 2014, il Decreto 10 Febbraio 2014 “Modelli di libretto di impianto per la climatizzazione e di rapporto di efficienza energetica di cui al decreto del Presidente della Repubblica n. 74/2013” contenente i nuovi documenti previsti per gli impianti termici:
-LIBRETTO IMPIANTO PER LA CLIMATIZZAZIONE
-RAPPORTI DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA.
I nuovi modelli sono stati realizzati in linea con le nuove legislazioni, in particolare la definizione di impianto termico alla Legge 90 del 4 Agosto 2013* e i nuovi criteri per l’esercizio, la conduzione, il controllo, la manutenzione ed ispezione al DPR 74 del 16 Aprile 2013**. » Read more

VALVOLE TERMOSTATICHE

VALVOLA TERMOSTATICA_

Le valvole termostatiche spesso sono sinonimo di risparmio? Sembrerebbe proprio di si, per la stragrande maggioranza delle installazioni su impianti di riscaldamento condominiali e per le singole abitazioni. Tra le normative vigenti, la UNI EN 215, prevede delle agevolazioni fiscali detraibili in 5 o 10 anni.

Con le valvole termostatiche il risparmio energetico ottenibile è dell’ordine del 10-20% (in alcuni casi fino al 30%), e deriva dalla diversa distribuzione del calore nei vari ambienti.

Questo tipo di dispositivo da applicare su ogni radiatore, può essere utilizzato su circuiti di riscaldamento e raffreddamento. Esistono anche di tipo elettronico, in modo tale da poter impostare gli orari in modo differenziato dal “cronotermostato” principale e con gradazioni personalizzate a seconda degli ambienti e zone della casa personalizzando stanza per stanza a seconda delle proprie esigenze. » Read more

DECRETO 22 gennaio 2008, n. 37/08

DECRETO 37_08

37/08: Prima della sua istituzione, la legge stabiliva il presunto requisito della “regola d’arte” di cui alla legge 1º marzo 1968, n. 186 a cui la legge 5 marzo 1990, n. 46 (ormai sostituita dal D.M. 22 gennaio 2008 n. 37) fa riferimento.

Regolamento concernente l’attuazione dell’articolo 11- quaterdecies, comma 13, lettera a) della legge n.248 del 2 dicembre 2005, recante riordino delle disposizioni in materia di attivita’ di installazione degli impianti all’interno degli edifici.

(Gazzetta Ufficiale n. 61 del 12 marzo 2008) – In vigore dal 27 marzo 2008.

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO di concerto con IL MINISTRO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

Visto l’articolo 87, comma quinto, della Costituzione; » Read more

1 3 4 5